Ultima modifica: 9 dicembre 2016
IIS Colombatto > La scuola > Dirigenza

Dirigenza

Dirigente Scolastico

Il Dirigente Scolastico, prof.ssa Claudia Torta, riceve per appuntamento. Telefono ufficio: 011 3293993 Curriculum Vitae

Le competenze e i compiti del DS, descritte sinteticamente nel comma 78 della L. 107/2015, proseguono nel solco tracciato dalla normativa previgente (legge n. 59/97, dal D.L.vo  n. 59/98, dal DPR n. 275/99 e dal D.L.vo n. 165/01):

Il dirigente scolastico, nel rispetto delle competenze degli organi collegiali, fermi restando i livelli unitari e nazionali di fruizione del diritto allo studio, garantisce un’efficace ed efficiente gestione delle risorse umane, finanziarie, tecnologiche e materiali, nonché gli elementi  comuni del sistema scolastico pubblico,assicurandone il buon andamento. A tale scopo, svolge compiti di direzione, gestione, organizzazione e coordinamento ed e’responsabile della gestione delle risorse finanziarie e strumentali e dei risultati del servizio secondo quanto previsto dall’articolo 25 del D. Lgs. 165/2001, n. 165, nonchè della valorizzazione delle risorse umane.”

Le novità più rilevanti sono introdotte dai commi 14, 18, 79,80, 117 e 127.

Il comma 14 è dedicato all’elaborazione del PTOF e attribuisce al dirigente una competenza spettante prima al consiglio d’Istituto.

Il dirigente scolastico, infatti, in base al detto comma, definisce gli indirizzi per le attività della scuola e delle scelte di gestione e di amministrazione, che costituiscono il punto di partenza per l’elaborazione del PTOF.

I comma 18, 79,80, introducono un’altra importante novità che ha aumentato le responsabilità.

Comma 18
Il dirigente scolastico individua il personale da assegnare ai posti dell’organico dell’autonomia, con le modalità di cui ai commi da 79 a 83.

Comma 79 e Comma 80
Scelta docenti dagli ambiti territoriali (dal 2016/2017)

 

Comma 117
affida al dirigente scolastico il compito di valutare, sentito il parere del comitato per la valutazione dei docenti, il personale docente in periodo di formazione e prova sulla base dell’istruttoria di un docente al quale sono affidate dal dirigente scolastico le funzioni di tutor.

Comma 127
spetta al DS assegnare, sulla base dei criteri individuati dal comitato di valutazione, il bonus premiale (commi 126 e 128) ai docenti maggiormente meritevoli che operano nell’Istituzione  scolastica che lo stesso dirige.