Ultima modifica: 2 febbraio 2014
IIS Colombatto > La scuola > Storia della scuola

Storia della scuola

I documenti ufficiali dai quali risulta che in Torino esisteva una scuola ad indirizzo alberghiero sono rappresentati da alcuni registri di frequenza ancora esistenti risalenti all’anno scolastico 1929/1930.
I sigilli della Scuola recano impressa la denominazione:

Scuola Secondaria di Avviamento Professionale Ad Indirizzo Alberghiero
presso la Scuola Elementare “Torquato Tasso”

Questa aveva la propria sede primitiva in Via Basilica da diversi anni, in quanto risulta che il Comune di Torino nel 1899 rinnovò l’affitto dello stabile. A conclusione di un ciclo di studi triennale post–elementare veniva rilasciato un titolo di studio che non può essere considerato corrispondente al diploma di qualifica professionale.

Nel 1910 risulta costituita una “Scuola di Lingua Francese per Camerieri e Garzoni d’Albergo” mentre dal 1923 il Comune nomina un suo rappresentante presso la “Scuola Pratica dell’Albergatore“.

Nel 1931 il Comune di Torino, su istanza della Scuola Elementare “T.Tasso”, provvede alla fornitura “dell’arredamento completo di una camera da letto che deve servire per le esercitazioni pratiche degli alunni del corso di avviamento alberghiero”.
Con deliberazioni dello stesso anno del Comune, del R. Provveditore agli Studi per il Piemonte e della R. Prefettura furono approvati i “progetti di esproprio degli stabili occorrenti per l’ampliamento della Scuola Elementare Municipale “T.Tasso” e per la costruzione di una sede occorrente per la scuola di avviamento al lavoro ad indirizzo alberghiero per il quale è necessario occupare l’intero Isolato San Marziale che sarà compreso fra le vie Basilica, XX Settembre, Scuderie Reali e Porta Palatina”.

Nel 1939 la denominazione della Scuola fu modificata in “Scuola di Avviamento Commerciale con Specializzazione Alberghiera” e, nel 1949, in “Scuola Statale Commerciale e Turistico–Alberghiera“.

Questi particolari sono molto significativi in quanto l’istruzione turistico-alberghiera era considerata, già allora, affine a quella commerciale e tecnica. La Direzione della Scuola fu affidata, dal 1949, alla prof.ssa Giuseppina Colombatto, docente di computisteria.

Nel 1953 la Scuola risulta aver sede in Corso Regina Margherita al civico 128 e la numerazione telefonica era: 23.757.
Si hanno notizie certe che nell’a.s. 1957/58 fu attivato un “Corso Superiore Professionale“, sotto l’egida del Consorzio Provinciale per l’Istruzione Tecnica, con sede in Piazza Maria Teresa in locali di fortuna scarsamente attrezzati.

Nell’anno scolastico 1959/60 la sede fu trasferita in un palazzo di proprietà della Ditta “Birra Bosio e Caratech” sito in Corso Oddone n.19, adattato allo scopo; vi rimase fino al 1986.

ffstoria4x4

La scuola d’avviamento professionale fu soppressa dalla legge 1859/1962 e sostituita dalla Scuola Media Unica. Il 1962 vide l’istituzione degli Istituti Professionali e quindi anche degli Istituti Alberghieri di Stato.

L’Istituzione dell’ “Istituto Professionale Alberghiero di Torino” fu formalizzata con il D.P.R. n.2156 del 30/9/1962 e la prof.ssa Colombatto ne divenne Preside. Si trattò solo, come spesso accade nella scuola italiana, di una modifica formale della qualifica; in realtà continuò a dedicare il suo tempo all’Istituto ed agli studenti.

Faticò non poco, per quel che è dato sapere da persone che l’hanno conosciuta personalmente, per ottenere una sede “idonea” al novello Istituto. Provvisoria o meno, idonea o non, la sede ospitò l’Istituto fino al 1986. Le classi erano poche e composte da un numero limitato di allievi.

foto storica 5

L’equipe composta dai proff. Venturini e Baldi, insieme agli allievi Cantore e Pautassi, visibilmente soddisfatta, osserva il risultato raggiunto.

Riuscì, la Preside, a dare una assetto ben preciso all’Istituto, tra il quale spiccava la serietà degli studi unita all’affermazione delle qualità richieste al personale addetto al settore turistico–alberghiero. Scomparve nel 1967 ed alla carica si succedettero i Presidi Vinassa, Allemano, Mucaria, Monico, Sartorio.

Al prof. Salvatore Sartorio, divenuto Preside nel 1975/76, toccò il coordinamento del gruppo di lavoro costituito all’interno dell’Istituto e composto da diversi insegnanti, con quello dell’Ufficio Tecnico del Comune incaricato della predisposizione degli elaborati tecnici, per la costruzione “ab imis fundamentis” del nuovo complesso situato in Via Gorizia n.7, sede attuale dell’Istituto Alberghiero che nel frattempo cambiò la primitiva denominazione con quella di “Istituto Professionale di Stato per i Servizi Alberghieri e della Ristorazione”.

Nel 1979, con D.P.R. n.3611 dell’11/5/79 l’Istituto venne intitolato alla Preside Colombatto in riconoscenza di tutte le energie da Ella profuse nei lunghi anni in cui ne ebbe la responsabilità. Un premio in danaro, che porta il suo nome, fu istituito in favore degli allievi meritevoli (Premio Colombatto).

L’aumento delle iscrizioni metteva a dura prova le modeste strutture ed in particolare i laboratori; fioriscono dunque le succursali di Via Ascoli, Via del Carmine, Palazzo del lavoro B.I.T., Via Cottolengo, Corso Regina Margherita e l’istituzione di una sede coordinata a Pinerolo, divenuta autonoma nel 1979/80.

Di una nuova sede per l’Istituto si comincia a parlare nel 1969. Nel 1970 la Sovrintendenza Scolastica stanziò la somma di lire 425.750.000 per la costruzione di una nuova sede utilizzando un terreno indicato dal Comune di Venaria Reale in strada Altessano all’altezza della strada di Druento. Solo alla fine degli anni ’70 il Comune recepì le istanze dell’Istituto; l’antica iniziativa si concretizzò e, nei primissimi anni ’80 diede il via alla costruzione del nuovo complesso. Una lettera dell’Amministrazione Scolastica indica con chiarezza la serietà delle intenzioni del Comune che predispose il progetto tenendo conto delle indicazioni del Preside e degli Insegnanti.

L’Istituto si trasferì nel nuovo complesso nel 1986.

Il Preside Sartorio fu posto a riposo per raggiunti limiti d’età e di servizio nel 1991.

Negli anni scolastici 1995/96 e seguenti furono istituite 2 sedi coordinate nei Comuni di Lanzo Torinese e Chivasso, tutti in Provincia di Torino, ora dipendenti da altri Istituti.